nuit carpe

CARPA: GUIDA ALLA PESCA NOTTURNA

La carpa è uno dei pochi pesci di acqua dolce che possono essere pescati di notte. Le battute notturne offrono sensazioni forti e molto particolari che ogni pescatore di carpe deve concedersi. L’oscurità e i diversi riferimenti partecipano alla creazione di questo ambiente così particolare che sconvolge tutti i sensi del pescatore. Seguono i nostri consigli per le battute di pesca notturne. 

 

Ogni battuta di pesca della carpa, indipendentemente dalla durata, richiede un certo grado di preparazione. La pesca di notte prevede regole e usi particolari, che è bene conoscere: 

 

 

SISTEMAZIONE DELLA POSTAZIONE 

 

Il bivacco deve diventare l’ambiente in cui vivere per l’intera battuta notturna e dovrai pertanto renderlo il più funzionale ed organizzato possibile. Dal punto di vista della sistemazione, un bivvy con un bedchair rappresenta una base per mettersi al riparo in caso di pioggia e riposarsi dalla stanchezza.    Il bivvy è anche il luogo ideale per effettuare montature in caso di necessità. Infatti, all’interno, avrai a disposizione di un’illuminazione sufficiente, senza spaventare i pesci che transitano vicino alla sponda...

Non economizzare sul bedchair. L’attesa può essere effettivamente lunga e godere della massima comodità faciliterà il compito. 

Per evitare i roditori, le esche devono essere messe il più in alto possibile… 

 
 
 
bas de ligne moon concept
 
 

Non esitare a preparare in anticipo più terminali già innescati per guadagnare più tempo possibile. Mettili in un apposito astuccio per terminali. 

 

Dal punto di vista dell’elettronica, le batterie dei sensori devono essere verificate per evitare di maneggiarle al buio, operazione che sarebbe più difficile. 

 

Infine, pensa a mantenere libero l’accesso al rod pod per evitare di inciampare in caso di partenza.

 

 

 

ESCHE CARPA 

Per pasturare lo spot, non aspettare la notte. Puoi iniziare a pasturare gli spot in cui desideri pescare più giorni prima della battuta, per abituare le carpe a nutrirsi dove decidi tu. 

Non esitare a pasturare da una a due ore prima della battuta notturna. Ciò ti permetterà di conservare la precisione nei lanci per diporre i tuoi inneschi al meglio.  

 
bouillettes pêche de la carpe nuit
 

Per selezionare i pesci, è necessario aumentare la taglia degli inneschi e lamitando così pesci  indesiderati, e limitando le “false” partenze. Boiles di 20 mm o anche noci tigrate saranno perfettamente adatte.   

 

Al calare della notte, una sacchetto solubile con qualche boiles dagli aromi potenti (strawberry, pineapple) sul terminale saranno sufficienti. Nonostante ciò, bisogna essere precisi per effettuare lanci efficaci. Per questo, prima che cali il buio prendi dei punti di riferimento. Così, alberi, un campanile o anche una collina possono diventare punti di riferimento facili da memorizzare...

 

 

 

RICEZIONE DEL PESCE  

L’oscurità può complicare la manipolazione e la buona ricezione del pesce. È importante preparare bene la zona di ricezione. A questo scopo, raggruppa in un unico punto il materassino e la sacca da pesatura, la bilancia e anche il carp sac. La zona deve trovarsi vicino alla riva per trasportare facilmente il pesce fino al materassino. 

Infine, conserva un secchio d’acqua in prossimità della zona di ricezione per inumidire facilmente il materassino, il carp sac e il pesce. 

 

#Consiglio Caperlan

Appoggiando oggetti pesanti sul tappetino di ricezione eviterai che un colpo di vento imprevisto lo porti via. Puoi fissarlo anche con i ganci presenti sugli angoli. Pensaci!

 

Il materassino Moon Concept si individua molto facilmente di notte. 

 

Per illuminare la zona di ricezione, evita di usare luci troppo potenti: rischierebbero di abbagliare e spaventare la carpa. Privilegia una luce UV, più delicata, come quella della lampada Moon Concept.  

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
HAUT DE PAGE