CARPA: UNA BUONA BATTUTA BREVE

Se c’è una stagione propizia per pescare carpe in fretta, è l’estate. Le temperature elevate invitano a pescare presto al mattino o a fine giornata per il famoso “prima del buio”. Questo cade a fagiolo perché le carpe sono particolarmente attive in questi periodi. Nonostante ciò, per avere tutte le probabilità dalla propria, le battute veloci richiedono un po’ di adattamento. Equipaggiamento? Spot di pesca? Pasturazione? Seguono i nostri consigli per battute di carp-fishing brevi e fruttuose. 

 

EQUIPAGGIAMENTO: VIAGGIA LEGGERO

Le battute veloci consentono di ridurre l’equipaggiamento a bordo acqua. Questa economia ti permetterà di essere più leggero, reattivo e soprattutto discreto.

 
Sessions courtes

Nelle battute di pesca veloci, l’uso di due canne al posto delle quattro abituali ti permetterà di guadagnare in leggerezza. Per quanto riguarda le canne, privilegia i picchetti al rod pod: sono meno ingombranti in questo caso. Per trasportare esche e accessori di montaggio, una borsa tipo Carryall Caperlan ti permetterà di custodire tutto l’occorrente. Non ti resta che portare guadino e materassino.

 
Carpe pêche rapide installation

Per aumentare il comfort, potrai portare un levelchair per aspettare le partenze nelle condizioni migliori.

 

SPOT

Le anse sono spot eccellenti per posizionare le lenze. Il cibo vi si accumula in modo naturale, e le carpe lo sanno. Una lenza tesa in acqua emette vibrazioni che possono spaventare le carpe, istintivamente diffidenti. Per limitare questo rischio, occorre fissare il montaggio al fondo utilizzando trecce “affondanti” o dei tendilenza.   
 
Amorçage Carpe pêche rapide
 

Non esitare a pescare vicino alla riva. Le rive sono spesso spot molto poco sfruttati e dedicargli del tempo può rivelarsi una mossa vincente. Offrendo spesso ricchi banchetti, sono molto interessanti a inizio sera quando la natura si risveglia. Le carpe ricercano prelibatezze, come i gamberi, più difficili da trovare durante il giorno.

 

#Consiglio Caperlan

Se arrivando, individui un pescatore al colpo che sta smontando l’installazione, posiziona le lenze vicino al suo spot. Molto probabilmente le carpe ripuliranno il resto della pastura che ha utilizzato...

 

Restare il più possibile discreti e silenziosi a bordo acqua eviterà di spaventare i pesci vicini alla postazione. Non esitare ad allontanare le canne per essere più discreto. Infatti, il minimo rumore si ripercuote in acqua e viene percepito chiaramente dalle carpe.

 

Il vento potrà essere un buon alleato per aiutarti a scegliere lo spot. Osservando, noterai facilmente che vicino alla riva si formano onde. Questi spot sono eccellenti poiché, smuovendo il fondo, le onde sollevano ciò di cui si nutrono i pesci. Pesca preferibilmente nelle sponde orientate nel verso in cui soffia il vento.

 

ESCHE: IMBARAZZO DELLA SCELTA

L’estate, le carpe si nutrono spesso e abbondantemente poiché la digestione è più veloce in questa stagione. Mais? Lupino? Tiger nut? Tutte le granaglie sono efficaci in questa stagione.

Le boiles agli aromi potenti e fruttati sono particolarmente efficaci in questa stagione. Per selezionare carpe grosse, aumenta la taglia delle boiles. Diametri da 24-26mm, ti permetteranno di puntare a esemplari più grossi.

 

Per scoprire quale sia l’esca più efficace, puoi provarne una diversa su ogni canna: una delle tiger, un’altra con una boiles, un’altra con del mais.

 

PASTURAZIONE

Nelle battute brevi, l’utilizzo di sfarinati consente di attirare velocemente i pesci sugli spot desiderati.  A questo scopo, pastura con una decina di palle di pastura della taglia di un’arancia. Puoi utilizzare pasture premiscelate o un mix delle esche utilizzate (boiles macinate pellet, granaglie).

Caperlan amorce carpe
 

Per aumentarne l’efficacia, puoi completare la pastura con 1kg di granaglie, boiles o pellet. Dopo ogni partenza, realizza una pastura di richiamo con 3 o 4 palle di pastura.

 
 
 
 
 
 
HAUT DE PAGE